La teoria dell’amore (im)perfetto

Miei cari lettori, torno dopo una periodo di assenza in cui gli impegni quotidiani e il lavoro hanno assorbito molta mia energia e, soprattutto, tempo. Diciamolo, un bambino piccolo è impegnativo e ho dovuto fare i conti con la realtà: non sono wonder woman.
Ma sebbene sia stata silente in questo mio spazio, la mia creatività non è stata imbavagliata ed eccomi qui, quindi, a presentarvi con vero piacere il mio ultimo romanzo:

La teoria dell’amore (im)perfetto

Su un’isola è facile che le vite di tutti si intreccino.
È ciò che accade a Ginevra, Carlotta e Arianna; tre donne che non potrebbero essere più diverse, ma le cui storie si intrecciano, legandole in modo indissolubile.
Ognuna di loro porta sulle spalle bagagli pesanti: errori, paure, sogni riposti in un cassetto mai più aperto, tante domande e poche risposte.
Insieme tenteranno di trovare una direzione e il coraggio di fare un salto nel vuoto per realizzare un sogno, lasciarsi travolgere da un amore e rinascere.
Tra i viottoli del borgo di Giglio Castello si respirano amore e amicizia e tra liti, passioni e lotte per liberarsi da vecchie catene, le tre amiche cercheranno la strada per la felicità.
Forse un obiettivo banale, così come trovare l’amore, ma lo è davvero?

“Non si può trattenere una persona, si può solo lasciarla libera e sperare che, in questa libertà, compia la scelta di stare con te. Questo si era detta e, anche se ne era convinta, aveva sentito il sadico bisogno di vederlo da lontano, guardarlo, mentre sceglieva di andarsene da lei, da loro.”

Un romanzo diverso da quelli che lo hanno preceduto. No, non è un chick-lit, né una commedia romantica, pertanto, se ti aspetti di ridere, non è questo il romanzo adatto. In questo libro ho voluto raccontare la storia di tre donne, tre amiche, ognuna con storie diverse, ma con un comune denominatore: il bisogno di tornare a credere nei sogni.

Arianna, Carlotta e Ginevra vivono le loro vite all’isola del Giglio, in Toscana, e tutte combattono una propria battaglia. Arianna desiderava un figlio, ma la vita l’ha scottata al punto da non sapere nemmeno più se il suo matrimonio è ancora salvabile. Carlotta torna sull’isola dopo anni con un uomo manipolatore per ricominciare da capo, insieme al suo bambino e, infine, c’è Ginevra. Ginny è una ragazza stravagante che non crede più all’amore, ma il passato potrebbe non lasciarla in pace.

Un romanzo che vuole dare forza e speranza a ogni donna che potrebbe averne bisogno, magari rivedendosi in qualche aspetto di una delle tre donne. Un romanzo di rinascita, amicizia e amore.

Disponibile su Amazon e KU: leggi ora
Presto anche in cartaceo.

Rispondi