Anche se non amo particolarmente questo termine per l’assonanza poco felice della prima parte, devo ammettere che mi calza a pennello.
L’italiano è una lingua complessa, ricca e con miliardi di regole grammaticali, infiniti sinonimi e contrari che si accavallano in dizionari lunghi e articolati. Va da sé che l’errore è insidioso e aspetta dietro l’angolo.

Mentre posso arrivare a giustificare l’errore di distrazione, il refuso, lo scivolone che può capitare anche ai migliori – forse persino Dante qualche errorino grammaticale, di distrazione, potrebbe averlo commesso – non riesco invece ad aver pietà per chi, l’italiano, lo storpia completamente!

“Sembra che l’italiano sia una lingua sempre più studiata nel mondo.”

“Speriamo anche dagli italiani…”

Confesso: sono la classica rompiscatole che fatica, tanto, nel trattenersi dal correggere le persone che fanno errori grossolani di italiano, storpiando la grammatica e i significati. So bene che ogni volta che correggo qualcuno, questo qualcuno potrebbe volermi percuotere a morte, odiando magari chi vuol fare la maestrina, ma davvero è più forte di ogni ragione. Ci sono errori sopra cui posso soprassedere, che quando li sento – o li leggo – riesco a trattenere la mia parte pignola.
Ci sono altri errori, tuttavia, per cui ho tolleranza zero. Piano piano scriverò un articolo per ognuno di questi deliri grammaticali, oggi vorrei soffermarmi su due e il primo, che proprio detesto, è l’uso scorretto del:

PIUTTOSTO

Ora, vedo che questo orrore grammaticale si sta divulgano a macchia d’olio, usato persino in televisione da persone che dovrebbero avere una certa dose di cultura e istruzione, perché passi che cada in errore una persona che non ha avuto la possibilità di studiare, ma non posso accettarlo da chi invece è persino laureato.
Il famigerato piuttosto non significa oppure, ma sta per anziché!
Non è un dettaglio da poco, usato in una lista è un errore.

  • “Potremo andare a Dubai, piuttosto che a Vienna, piuttosto che a Roma”
  • “La maglia è bella rosa, piuttosto che blu, piuttosto che verde”
  • “Ti va il sushi, piuttosto che il cinese, piuttosto che l’indiano?”

NO! Non va bene, è una lista e va scritto/detto con oppure: “Potremo andare a Dubai, oppure a Vienna, oppure a Roma.”
Non si usa piuttosto quando si elencano alternative!

  • “Piuttosto che comprare il pane da lui, me lo faccio in casa!”
  • “Non mi piace quella città, piuttosto vado a Parigi.”
  • “Piuttosto che dirlo a lui, mi cucio la bocca!”

Sì! Questi sono alcuni esempi dell’uso corretto di piuttosto. Si usa quando si deve raffrontare qualcosa che proprio non ci aggrada, si può dire che sia un sinonimo di: “prima di” o “anziché”.
Si utilizza solo ed esclusivamente per escludere qualche cosa.

Altro errore frequente, ne conosco poche, di persone, che lo usano correttamente, nonostante sia una parola detta giornalmente, molto spesso, in molte frasi. Il sì è un po’ spinoso e vorrei provare a spiegarvi il corretto modo di scriverlo.
Quando il sì è utilizzato come avverbio di affermazione bisogna mettere l’accento grave sulla i.

“Ti piace la pizza?”
“Sì!”
(State esclamando che vi piace, quindi si accenta la i)

“Sei mai stato a Praga?”
“Sì, ci sono stato diverse volte.”
(Come sopra è di esclamazione, affermazione.)

Quando invece l’accento non si mette? Quando il si è un pronome riflessivo di terza persona.

“Luca si è fatto male.”
“Lei si chiama Paola, lui si chiama Fabio.”
(L’accento non ci va, è un pronome riflessivo.)

Quindi, facendo il sunto del discorso, l’accento grave o meno serve a distinguere l’avverbio di affermazione dal pronome riflessivo.

“Avete capito come si usa l’accento grave?”
, abbiamo capito!”

Per oggi non vi tedierò oltre con la grammatica, ma spero che qualcuno abbia trovato utile questo articolo.

XOXO Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: